Dicembre 9, 2022

Al-Shahrani, il difensore dell’Arabia Saudita operato al pancreas dopo lo scontro col portiere

di Salvatore Riggio

Il giocatore avrà bisogno anche di una ricostruzione facciale per le fratture multiple riportate: il principe Bin Salman pagherà le spese per il trasferimento in Germania

L’impatto tra Yasir Al-Shahrani e il suo portiere, Mohammed Al-Owais, nei minuti finali di Argentina-Arabia Saudita di martedì 22 novembre (con il clamoroso successo per 2-1 della squadra araba), aveva fatto temere conseguenze pesanti soprattutto per il viso del 30enne, uscito in barella tra la preoccupazione generale dei compagni. Una ginocchiata fortuita in pieno volto che ha provocato «una frattura alla mandibola e un collasso delle ossa facciali», come recita il bollettino ufficiale diffuso dalla selezione saudita, che, di fatto, ha messo fine al suo Mondiale.

Ulteriori accertamenti hanno poi evidenziato una «emorragia interna per cui dovrà essere operato subito». L’impatto è stato così forte, tanto da provocare danni anche al pancreas. Immediato l’intervento diretto della famiglia reale dell’Arabia Saudita, che si è mossa subito – con il principe ereditario Mohammed Bin Salman – per fornire ad Al-Shahrani tutto il supporto necessario in questo momento così difficile. «Yasser Al Shahrani è stato sottoposto con successo a un intervento chirurgico al pancreas presso il King Abdulaziz Medical City di Riyad presso il National Guard Hospital. Resta sotto la piena supervisione dello staff medico della nazionale. La famiglia del calcio saudita augura a Yasser una pronta guarigione», la nota diffusa.

Ma questo è solo il primo passo del lungo e complesso percorso che attende Al Shahrani, che dovrà finire sotto i ferri non prima di un paio di settimane per le fratture rimediate a viso, naso e denti. Lo stesso principe ereditario saudita, infatti, ha finanziato l’imminente trasferimento in Germania su un jet privato del difensore della nazionale che si dovrà operare al viso per le fratture alla mandibola e alle ossa facciali. «Desidero rassicurare tutti e confermare che sto bene. Dio vi benedica — ha detto il difensore in un video sui suoi profili social registrato nell’ospedale saudita —, pregate per me. Congratulazioni al pubblico saudita per la vittoria, ve lo meritate tutti. Grazie a tutti».

24 novembre 2022 (modifica il 24 novembre 2022 | 16:35)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

, 2022-11-24 16:13:00, Il giocatore avrà bisogno anche di una ricostruzione facciale per le fratture multiple riportate: il principe Bin Salman pagherà le spese per il trasferimento in Germania, Photo Credit: , Salvatore Riggio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *