La docente accoltellata in classe incontra Gentiloni e Fedeli

Spread the love

Il Premier: ‘Esempio per l’Italia’

Il Premier Paolo Gentiloni e la Ministra per l’Istruzione Valeria Fedeli hanno incontrato, la prima al Miur, il secondo a Palazzo Chigi, la professoressa Franca Di Blasio, la docente che insegna italiano e storia all’Istituto superiore professionale Majorana-Bachelet di Santa Maria a Vico (Caserta) e che è stata aggredita con un’arma da taglio da un alunno.
Fedeli ha annunciato, con l’occasione, di voler scrivere al Presidente della Repubblica, Sergio Mattarella, per chiedere un’onorificenza come Cavaliere della Repubblica per la docente, come forma di riconoscimento per l’impegno e l’amore profusi ogni giorno nella sua professione. E come atto simbolico di valorizzazione del ruolo chiave che le insegnanti e gli insegnanti hanno nell’educazione delle nuove generazioni, soprattutto nei contesti di maggiore difficoltà.
«Incontrare la professoressa Di Blasio è stato un onore – ha dichiarato la Ministra -. Ha vissuto un momento difficile e ha saputo affrontarlo con grande serietà e compostezza. La sua dolcezza, la sua voglia di tornare in classe, i messaggi di affetto che sta ricevendo da tutte le sue alunne e tutti i suoi alunni, quelli di oggi e quelli di ieri, sono il segno tangibile della qualità della nostra classe docente, che ogni giorno fa un lavoro incredibile in tutto il Paese. Un lavoro che dobbiamo e vogliamo riconoscere socialmente ed economicamente. Ringrazio la professoressa Franca e quanti con lei si impegnano, con il loro lavoro e anche con l’esempio civile, per dare alle ragazze e ai ragazzi gli strumenti per affrontare il presente e il futuro in modo consapevole, da cittadine e cittadini attivi».
«Ho incontrato Franca Di Blasio – ha scritto Gentiloni su Twitter -, la professoressa aggredita giovedì in classe. Le sue parole mi hanno colpito: il valore della scuola, l’orgoglio di insegnare, il dialogo e lo studio opposti alla violenza. Una brava professoressa, un buon esempio per l’Italia intera».
Intanto è comunque confermato il carcere minorile per il 17enne che giovedì scorso ha accoltellato in classe la prof d’italiano Franca Di Blasio. Lo ha deciso il Gip presso il tribunale di Minori di Napoli, che lo scorso 5 febbraio ha convalidato l’arresto per lesioni aggravate, disponendone la traduzione in carcere dal centro di prima accoglienza dove si trovava.

Fonte dell’articolo: tuttoscuola



Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.