La Cina lancia la sua ambiziosa missione lunare

La Cina ha lanciato un’ambiziosa missione per riportare rocce e detriti dalla superficie lunare per la prima volta in più di 40 anni, un’impresa che potrebbe aumentare la comprensione umana della luna e del sistema solare più in generale.

Chang’e 5, che prende il nome dalla dea cinese della luna, è la più audace missione lunare del paese . In caso di successo, sarebbe un grande progresso per il programma spaziale cinese e alcuni esperti affermano che potrebbe aprire la strada al ritorno di campioni da Marte o persino da una missione lunare con equipaggio.

I quattro moduli del veicolo spaziale Chang’e 5 sono partiti poco dopo le 4:30 in Cina in cima a un enorme razzo Long March-5Y dal centro di lancio di Wenchang sulla costa della provincia meridionale dell’isola di Hainan.

Pochi minuti dopo il decollo, il veicolo spaziale si è separato dal primo e dal secondo stadio del razzo ed è scivolato nell’orbita di trasferimento Terra-Luna. Circa un’ora dopo, Chang’e 5 ha aperto i suoi pannelli solari, la fonte di energia indipendente del velivolo.

I veicoli spaziali impiegano tipicamente tre giorni per raggiungere la luna.

Il lancio è stato trasmesso in diretta dall’emittente televisiva nazionale CCTV, che è poi passata all’animazione al computer per mostrare i suoi progressi nello spazio.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *