Maggio 28, 2023

Banca Ifis compra Revalea da Mediobanca per 100 milioni

credito

di Andrea Rinaldi

Banca Ifis compra Revalea da Mediobanca per 100 milioni Ernesto Fürstenberg Fassi e Frederik Geertman

Con un nuovo shopping in Mediobanca, Banca Ifis allarga il suo raggio d’azione nei crediti deteriorati. L’istituto ha infatti rilevato per 100 milioni da Piazzetta Cuccia Revalea spa, società nata nel 2022 dallo scorporo di Npl derivanti da attività di acquisizioni di portafogli di sofferenze, business che non rientra più tra le attività core di Mediobanca. Il portafoglio di prestiti in sofferenza di Revalea spa, del valore nominale di 6,8 miliardi e netto di bilancio di 256 milioni, si compone di prestiti unsecured provenienti per l’89% dal settore bancario, per il 64% da crediti Retail e per il restante da crediti corporate. «Questa operazione suggella una partnership strategica di lungo termine con Mediobanca e rafforza la nostra leadership in un settore core per il gruppo. L’acquisizione di Revalea testimonia la capacità di Banca Ifis di essere partner autorevole e qualificato per il sistema bancario italiano ed europeo», ha spiegato Ernesto Fürstenberg Fassio, presidente di Banca Ifis.

Partner sugli Npl

La partnership consolida il posizionamento di Banca Ifis come operatore di riferimento nel mercato dei crediti deteriorati nel segmento small tickets unsecured e permette a MBCredit Solutions, società di Mediobanca e specializzata nella gestione dei crediti, di focalizzarsi nell’attività core di gestione e recupero potendo contare su volumi di business costanti per i prossimi anni. I due istituti hanno infatti siglato anche un accordo pluriennale di servicing che prevede che MBCredit Solutions continui ad affiancare Banca Ifis nell’attività di gestione nonché di recupero dei crediti in sofferenza e deteriorati, in aggiunta a un accordo di forward flow (un impegno ad acquisire una serie di crediti a condizioni e per un periodo pre-determinati, ndr) sugli Npl derivanti dal credito al consumo di Compass. L’acquisizione comporterà un miglioramento del Cet1 di Mediobanca di 10 punti base e per Banca Ifis una decurtazione di circa 40. «L’accordo è coerente con la nostra volontà di aumentare l’esposizione a business a minor assorbimento di capitale e maggior contenuto commissionale, nel rispetto del consueto approccio prudente nell’assunzione e gestione dei rischi — ha detto Alberto Nagel, ceo di Mediobanca — e ci consente di valorizzare ulteriormente l’expertise maturata negli anni da MBCredit Solutions nella gestione dei crediti non performanti in sinergia all’attività di erogazione del credito svolta dalla divisione Consumer Banking».

Rafforzamento

«Attraverso l’acquisizione di Revalea, Banca Ifis dimostra la propria capacità di cogliere opportunità strategiche di crescita sul mercato e di gestire operazioni con elevati livelli di complessità. Con questa transazione, mettiamo in sicurezza i target di acquisti Npl previsti dal Piano Industriale 2022-24, aumentando il nostro portafoglio di proprietà a circa 30 miliardi di euro di valore nominale e un valore contabile complessivo di 1,8 miliardi di euro0F1, e rafforziamo la nostra crescita organica con un’operazione di acquisizione significativa», ha aggiunto Frederik Geertman, amministratore delegato di Banca Ifis.

Iscriviti alle newsletter di L’Economia

Whatever it Takes di Federico Fubini
Le sfide per l’economia e i mercati in un mondo instabile

Europe Matters di Francesca Basso e Viviana Mazza
L’Europa, gli Stati Uniti e l’Italia che contano, con le innovazioni e le decisioni importanti, ma anche le piccole storie di rilievo

One More Thing di Massimo Sideri
Dal mondo della scienza e dell’innovazione tecnologica le notizie che ci cambiano la vita (più di quanto crediamo)

E non dimenticare le newsletter
L’Economia Opinioni e L’Economia Ore 18

22 mag 2023

© RIPRODUZIONE RISERVATA

, L’articolo originale è stato pubblicato da, https://www.corriere.it/economia/finanza/23_maggio_22/banca-ifis-compra-revalea-mediobanca-100-milioni-27592c44-f881-11ed-8bca-35ac6820436c.shtml, Economia, http://xml2.corriereobjects.it/rss/economia.xml, Andrea Rinaldi,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *