Giugno 11, 2023

A Chieti non si passa. Novipiú appesa ad un filo

Niente da fare. A Chieti vince la Mokambo 84-77 assicurandosi il fattore casa nei prossimi playout

Sconfitta che fa male per la Novipiù il cui destino è appeso ad un filo fino a giovedì sera quando si giocherà l’ultimo match dell’ottava giornata del girone salvezza. La già retrocessa Ravenna affronterà la già salva Stella Azzurra in un match criptico ma che determinerà tutti i verdetti del girone. Sicuramente salve Cremona e Stella, ai playout vanno Chieti, Mantova e San Severo più una fra Monferrato Basket e Rieti. I rossoblu hanno lo scontro diretto a favore con Rieti ma in caso di arrivo a pari punti anche con Ravenna (in caso di vittoria con Stella Azzurra) per la classifica avulsa retrocederebbero la Novipiù Monferrato Basket e la OraSì Ravenna.
Tornando al match, miglior realizzatore di serata Jackson con 28 punti. Si ferma a 27 Justice autore ancora una volta di una prestazione eccezionale.
Coach Comazzi sceglie il solito quintetto: Ellis, Justice, Sarto, Carver, Martinoni. I primi punti del match sono di Justice. Carver sotto le plance fa la voce grossa. Secondo fallo di Serpilli che per contrastarlo fa come può. La tripla di Sarto ed il piazzato di Carver valgono lo 0-7 con il quale Rajola chiama timeout. Sarto non fa sconti e trova il decimo punto. Chieti non riesce a segnare. Spizzichini e Roderick si sbloccano dalla lunetta. Ellis entra dentro con facilità, Roderick in questa fase è una mina vagante. Jackson e Mastellari due belle triple. La partita è decollata. Martinoni lasciato solo, altra tripla questa volta di Bartoli. Finisce primo quarto sul 23-28. Leggio inaugura il secondo sfruttando il corpo. Valentini prima, Bartoli poi. Altra tripla di Jackson che riporta Chieti a -4. Roderick costringe coach Comazzi al timeout. Tripla preziosa di Valentini. Terzo fallo di Sarto che è una tegola non indifferente per Monferrato. Serpilli da sotto. Chieti c’è. Carver in reverse. Mastellari di tabella riporta i suoi sul -1. La tripla colossale di Justice ed il canestro di Spizzichini dopo la magia di Roderick chiudono il secondo quarto sul 38-42.

Martinoni appoggia. Serpilli da sotto. Jackson dimezza lo svantaggio dalla linea dei tre punti prima dello stepback da tre clamoroso di Justice. Di nuovo +6. Ancellotti bella virata. Roderick tripla del -1. Justice e Sarto con un bel break ma Roderick ha deciso di spaccare in due la partita. Tripla senza senso. 51-54. Passa nemmeno un minuto ed ecco arrivare anche il colpo del pareggio sempre da fuori. 18 punti fino a qui, la metà nel giro di tre possessi. Il primo sorpasso di Chieti arriva sul 58-56 che è il punteggio con la quale si va all’ultimo quarto. È un colpo pesante per Monferrato. Altra tripla di Jackson. 61-56. Entrambe le squadre fanno fatica a segnare. Ellis risponde da fuori a Roderick. Ancora Jackson che è una sentenza. 76-63. Potrebbero essere i titoli di coda del match. Invece il cuore di Monferrato non smette di pompare. Cinque punti di Justice in rapida successione. -9. Il pressing a tutto campo dei rossoblu funziona. Due ripartenze di Ellis, una tripla micidiale ancora di Justice che vale l’80-77 a poco meno di un minuto dalla fine. La rimonta impossibile cade sul più bello. Jackson subisce fallo. 2/2 ai liberi. La tripla di Justice non entra e Roderick ai liberi condanna Novipiù. Finisce 84-77.

Il commento di coach Stefano Comazzi: «Abbiamo giocato un primo tempo abbastanza all’altezza. Siamo andati fino al +11 poi i tiratori di Chieti hanno cominciato a segnare. Non dico che Roderick l’ha vinta da solo perché sarebbe ingeneroso verso i suoi compagni. Insieme a Jackson ha fatto una partita davvero straordinaria. All’inizio eravamo riusciti a rispondere bene, poi hanno messo dei canestri davvero difficili. Hanno girato la partita a loro favore. A quel punto è stato complicato ma non abbiamo mollato mai. Siamo arrivati a -3; per riprenderla dovevamo esser perfetti. Non ci siamo riusciti. In questo momento siamo sesti. Non voglio entrare nel merito del posticipo fra Ravenna e Stella Azzurra anche perché quello che è successo in Emilia Romagna è un qualcosa che addolora tutti e per cui non va commentato. Certo è che dipenderemo da quella partita che non è stata giocata in contemporanea con le altre. Per la prima volta in stagione non siamo più artefici del nostro destino».

Caffè Mokambo Chieti  84
Novipiù Monferrato Basket  77
Parzilai (23-28, 15-14, 20-14, 26-21)

Caffè Mokambo Chieti: Darryl Jackson 28 (3/7, 6/12), Terrence Roderick 27 (4/10, 5/7), Martino Mastellari 10 (1/1, 2/3), Saverio Bartoli 6 (1/2, 1/2), Andrea Ancellotti 4 (2/5, 0/0), Gabriele Spizzichini 4 (1/3, 0/0), Michele Serpilli 4 (2/6, 0/2), Elhadji Thioune 1 (0/0, 0/0), Thomas Reale 0 (0/1, 0/1), Riccardo Febbo 0 (0/0, 0/0)

Novipiù Monferrato Basket: Kodi Justice 27 (4/7, 5/12), Quinn Ellis 17 (4/6, 3/8), Alvise Sarto 11 (1/1, 3/5), Niccolo Martinoni 9 (4/8, 0/1), Aaron Carver 6 (3/5, 0/0), Luca Valentini 5 (1/1, 1/3), Gianmarco Leggio 2 (1/1, 0/2), Matteo Ghirlanda 0 (0/0, 0/1), Matteo Formenti 0 (0/1, 0/1), Lorenzo Mele 0 (0/0, 0/0), Karl markus Poom 0 (0/0, 0/0)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

, L’articolo originale è stato pubblicato da, https://www.tuttosport.com/news/piemonte-news/2023/05/21-108067646/a_chieti_non_si_passa_novipiu_appesa_ad_un_filo/, , https://www.tuttosport.com/rss/, ,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *