Giugno 11, 2023

Festival della politica. La p minuscola non è casuale

Mannaggiavvoi! Lo sapevo che alla fine avrei dovuto guardare il Festival di Sanremo! L’ho capito da quando la deputata veronese di Fratelli d’Italia, Maddalena Morgante, ha propalato un traballante e concitato intervento alla Camera dei Deputati su un tema davvero pregnante: la partecipazione al Festival del concorrente Rosa Chemical, con un testo che tratta di “chiedo scusa per i termini che sto per usare“: il sesso, l’amore e il porno su Onlyfans!

Ma nessuno pensa ai bambini?! Lacrimava tremante, come nemmeno Maude Flanders de I Simpson.

Da qui in poi si sono aperte le gabbie. Da Salvini infastidito per Benigni e la difesa della Costituzione alla serata  di apertura (proprio adesso che si accingono a farla a pezzi!), a Zelensky che canta Enzo Jannacci (“Vengo anch’io, no tu no”), fino a Paola Egonu che si permette di dire che l’Italia è una Paese razzista (e magari senza neppure aver letto gli editoriali di Vittorio Feltri)!

Il meglio è venuto quando Fedez, noto cantante, marito di nota influencer, si è esibito in un pezzo rap al termine del quale ha strappato una foto del viceministro Galeazzo Ciano Bignami, fedelissimo di Giorgia Meloni, noto alle cronache per i costumi da gerarca Nazista.

E’ un attacco al governo!” tuonano da FdI (non chiarendo se si tratti di questo, o di quello tedesco del 1933), chiedendo a gran voce la testa dei vertici Rai, già colpevoli di non aver chiesto il permesso alla Commissione di Vigilanza per portare il Presidente Mattarella a svagarsi al teatro Ariston.

Il Festival, in fondo, si rinnova ogni anno, ma a quanto pare la fregola per la censura e il piagnisteo partitocratico rimangono gli stessi. Si vuole la TV pubblica con la mordacchia ed il Potere da incensare, mai da criticare. A quanto pare, ricordare l’art. 21 della Costituzione (e  “chiedo scusa per i termini che sto per usare“) non è servito a molto:

Tutti hanno diritto di manifestare liberamente il proprio pensiero con la parola, lo scritto e ogni altro mezzo di diffusione.

La stampa non può essere soggetta ad autorizzazioni o censure.

, , https://news.google.com/rss/search?hl=it&gl=IT&q=politica&um=1&ie=UTF-8&ceid=IT:it,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *