Giugno 6, 2023

Snam investe 10 miliardi in 5 anni: rigassificatori, depositi e rete di trasporto

Energia

di Fausta Chiesa19 gen 2023

Snam investe 10 miliardi in 5 anni: rigassificatori, depositi e rete di trasporto Stefano Venier, ceo di Snam

Snam lancia il piano strategico 2022-2026 con investimenti totali in crescita del 23% a 10 miliardi di euro (in aumento del 23% rispetto al piano precedente), che mirano a rafforzare le infrastrutture per garantire la sicurezza energetica del nostro Paese. In particolare, legati principalmente alla messa in esercizio dei due rigassificatori galleggianti acquistati, alla realizzazione della Linea Adriatica, e al rinnovo e allo sviluppo dello stoccaggio di gas.

Infrastrutture

Ben 9 miliardi sono dedicati all’infrastruttura del gas e principalmente per la messa in esercizio di due rigassificatori galleggianti (le navi Fsru), la realizzazione della Linea Adriatica per permettere di trasportare il gas da Sud (dove adesso arriva in abbondanza nei punti di ingresso siciliani e pugliesi dall’Algeria e dall’Azerbaijan, in ottica di diversificazione dalla Russia), il rinnovo e l’ampliamento dello stoccaggio.

La decarbonizzazione

Gli investimenti nei business della transizione energetica ammontano a 1 miliardo. Tra i gas verdi, il biometano quello allo stadio di sviluppo pi avanzato e disponibile in tempi brevi. Gli investimenti in biometano nel piano 2022-2026 ammontano a circa 550 milioni e prevedono oltre 100 MW di impianti in esercizio entro il 2026 (con una produzione attesa pari a circa 200 milioni di metri cubi). Il nuovo piano di Snam conferma l’impegno sul percorso di riduzione delle emissioni verso la neutralit carbonica al 2040.

Venier: pi sicurezza energetica

Snam – ha commentato il ceo Stefano Venier nella nota (leggi qui la sua intervista al Corriere) – aumenter gli investimenti in maniera significativa rispetto al passato, al fine di rafforzare le nostre infrastrutture e contribuire alla maggiore sicurezza energetica del Paese per i prossimi anni e per l’orizzonte pi lontano. Il 2022 stato un anno di svolta per il sistema energetico globale e in uno scenario di incertezza e volatilit estrema, Snam stata in grado di garantire il massimo supporto per far fronte all’emergenza, costruendo i presupposti per le azioni necessarie alla gestione del prossimo futuro.

Gli obiettivi

L’attivit regolata prevista in crescita oltre il 5% medio annuo, contro il precedente +2,5% e il margine operativo lordo circa il 7%, a fronte del precedente +4,5%. Il gruppo prevede un utile netto in rialzo di circa il 3% medio annuo pur a fronte dell’aumento dei tassi di interesse, spiega in una nota, mentre viene estesa al 2026 la crescita minima del 2,5% del dividendo.

Iscriviti alle newsletter di L’Economia

Whatever it Takes di Federico Fubini
Le sfide per l’economia e i mercati in un mondo instabile

Europe Matters di James Fontanella-Khan
L’Italia e l’Europa viste dall’America

E non dimenticare le newsletter
L’Economia Opinioni e L’Economia Ore 18

© RIPRODUZIONE RISERVATA

, 2023-01-19 08:57:00, Il gestore della rete di distribuzione del gas ha lanciato il piano strategico al 2026 con investimenti mirati a rafforzare le infrastrutture. Focus su digitalizzazione e decarbonizzazione. Il ceo Venier: Contribuiremo a una maggiore sicurezza energetica, Photo Credit: , Fausta Chiesa

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *