Dicembre 1, 2022

Macron «indagato per finanziamento illegale della campagna elettorale»

La notizia riportata dal Parisien: le indagini riguarderebbero i legami tra Macron e la società McKinsey, che avrebbe finanziato in maniera occulta la campagna elettorale del 2017 e a cui sarebbero state assegnate consulenze a condizioni poco limpide

DAL NOSTRO CORRISPONDENTE

PARIGI — Il presidente francese Emmanuel Macron sarebbe sotto indagine. La notizia è stata riportata dal quotidiano Le Parisien, e non è stata finora smentita dall’Eliseo.

L’inchiesta — che sarebbe la prima per il leader francese — sarebbe stata aperta a novembre; l’accusa da parte della Procura finanziaria nazionale (PNF) sarebbe di «favoritismo» e «finanziamento illecito della campagna elettorale».

Le indagini riguarderebbero i legami tra Emmanuel Macron e la società McKinsey.

Si sospettano condizioni poco limpide nell’assegnazione a McKinsey di alcune consulenze, e anche un finanziamento occulto da parte della società della campagna elettorale del 2017.

Dei tre giudici istruttori, uno è Serge Tournaire, noto per avere incriminato François Fillon nel 2017 per l’impiego fittizio della moglie Penelope, e anche Nicolas Sarkozy nel caso Bygmalion.

Articolo in aggiornamento…

24 novembre 2022 (modifica il 24 novembre 2022 | 16:50)

© RIPRODUZIONE RISERVATA

, 2022-11-24 16:06:00, La notizia riportata dal Parisien: le indagini riguarderebbero i legami tra Macron e la società McKinsey, che avrebbe finanziato in maniera occulta la campagna elettorale del 2017 e a cui sarebbero state assegnate consulenze a condizioni poco limpide, Photo Credit: , Stefano Montefiori

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *