Novembre 29, 2022

'Premio Cristiana Matano', pubblicato il bando per l'ottava edizione

23 novembre 2022 | 14.54

LETTURA: 1 minuti

alternate text
Cristiana Matano

È stato pubblicato sul sito www.occhibluonlus.com il bando per l’ottava edizione del Premio giornalistico internazionale “Cristiana Matano”, dedicato alla giornalista di origine campana, ma siciliana d’adozione, prematuramente scomparsa l’8 luglio 2015 e che riposa a Lampedusa. L’associazione Occhiblu onlus, organizzatrice dell’evento, per l’edizione 2023 ha scelto come tema: “Lampedusa, il Mediterraneo e le terre di confine del mondo: racconti di vita, bellezza, diritti e appartenenza”. Il Premio è riservato ai giornalisti italiani iscritti all’Ordine e ai giornalisti stranieri autori di articoli, inchieste e servizi andati in onda e/o pubblicati su carta stampata, tv, radio, agenzie di stampa e testate online (regolarmente registrate), tra l’1 giugno 2022 e il 31 maggio 2023, termine ultimo per partecipare al Premio.

La maggiore isola delle Pelagie, dal 6 all’8 luglio 2023, diventerà ancora una volta il luogo simbolo in cui per tre giorni si concentreranno numerosi appuntamenti che ruoteranno attorno al Premio giornalistico internazionale. Solidarietà e integrazione, musica e teatro, cultura e giornalismo, sport e letteratura saranno i temi che terranno viva l’attenzione verso l’ultimo lembo d’Italia e d’Europa, terra di frontiera, di accoglienza, di emergenze, ma anche di straordinarie bellezze paesaggistiche.

Al termine della manifestazione, denominata “Lampedus’Amore – Premio giornalistico internazionale Cristiana Matano”, saranno consegnati i riconoscimenti che, dal 2016, rappresentano un appuntamento ormai tradizionale e di successo. Il programma completo della manifestazione sarà diffuso nella primavera del 2023. Info: www.occhibluonlus.com.

Tag

Vedi anche

, 2022-11-23 13:54:00, (Adnkronos) – È stato pubblicato sul sito www.occhibluonlus.com il bando per l’ottava edizione del Premio giornalistico internazionale “Cristiana Matano”, dedicato alla giornalista di origine campana, ma siciliana d’adozione, prematuramente scomparsa l’8 luglio 2015 e che riposa a Lampedusa. L’associazione Occhiblu onlus, organizzatrice dell’evento, per l’edizione 2023 ha scelto come tema: “Lampedusa, il Mediterraneo e le terre di confine del mondo: racconti di vita, bellezza, diritti e appartenenza”. Il Premio è riservato ai giornalisti italiani iscritti all’Ordine e ai giornalisti stranieri autori di articoli, inchieste e servizi andati in onda e/o pubblicati su carta stampata, tv, radio, agenzie di stampa e testate online (regolarmente registrate), tra l’1 giugno 2022 e il 31 maggio 2023, termine ultimo per partecipare al Premio.,

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *