Dicembre 1, 2022

L’impero dorato di Ronaldo: alberghi, ristoranti, aerei privati e trapianti di capelli

Il marchio CR7 è più di una garanzia per l’attaccante portoghese che da martedì 22 novembre è ufficialmente disoccupato. Cristiano Ronaldo ha risolto consensualmente il contratto con il Manchester United — c’è un comunicato del club — , è impegnato in Qatar con il Portogallo per quello che è l’ultimo mondiale della sua carriera. La fine del rapporto con lo United era nell’aria. Cristiano prima di partire aveva rilasciato un’intervista al Sun in cui aveva attaccato duramente il club (nel quale era ormai ai margini) e l’allenatore ten Hag. Poi un blitz a sorpresa negli emirati in cui aveva mostrato i muscoli: «Parlo quando voglio». La reazione è arrivata dopo qualche giorno con la rescissione e le parole di addio del calciatore. Dove andrà ora Cristiano? La sua azienda fatta di tantissimi marchi creati negli anni potrebbe spostarsi negli Stati Uniti, in Arabia o magari restare in Premier sponda Chelsea. Per ora c’è il Mondiale. Mentre il suo ex club, il Manchester, è ufficialmente in vendita.

23 novembre 2022 | 16:09

(©) RIPRODUZIONE RISERVATA

, 2022-11-23 15:19:00, Il fenomeno portoghese, primo calciatore a raggiungere il miliardo di dollari di patrimonio, ha investito in diversi settori, dalla moda alla ricettività, oltre che allo sport, Photo Credit: , Redazione Sport

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *