Dicembre 9, 2022
Senza categoria

Lucca, figlia segregata in casa per 9 anni: indagata infermiera

Per nove anni avrebbe tenuto la figlia rinchiusa in casa, impedendogli di fatto ad abbandonare la scuola che frequentava e negandogli di vedere amici e conoscenti. E riempiendola di farmaci che contenevano anche sostanze stupefacenti (oppiacei). Per questo la procura di Lucca ha indagato un’infermiera lucchese per reati che vanno dalle lesioni personali aggravate ai maltrattamenti in famiglia. Per l’accusa, l’infermiera imponeva alla figlia, che all’epoca dei fatti era minorenne, uno stile di vita e di comportamento che le procurava gravi patologie psicofisiche, costringendola anche a lunghi periodi di ricovero ospedaliero, anche in rianimazione.

Leggi di più su Corriere.it

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *