Dicembre 8, 2022

Rivendicato dall’Ises l’attacco agli italiani “Colpiti 4 crociati vicino Kirkuk”

In un comunicato diffuso tramite l’agenzia di propaganda Amaq lo Stato islamico rivendica l’attentato contro “quattro crociati e quattro apostati”

“Con l’aiuto di Dio, soldati del Califfato hanno colpito un veicolo 4X4 con a bordo esponenti della coalizione internazionale crociata ed esponenti dell’antiterrorismo peshmerga nella zona di Kifri, con un ordigno, causando la sua distruzione e ferendo quattro crociati e quattro apostati”.

E’ quanto si legge nel comunicato dell’Isis, diffuso attraverso l’agenzia di propaganda Amaq, con il quale lo Stato Islamico rivendica l’attentato di domenica contro i militari italiani e quelli iracheni.   Il ministro Di Maio: Italia reagirà “L’Isis ha appena rivendicato l’attentato in Iraq contro i nostri cinque militari, ai quali mando nuovamente un abbraccio e la vicinanza di tutto il governo.

Ebbene, giovedì sarò a Washington proprio per la riunione della coalizione anti Isis. Il messaggio che porterò sarà molto chiaro: l’Italia non indietreggia e mai indietreggerà di un centimetro di fronte alla minaccia terroristica. Lo Stato italiano reagirà con tutta la sua forza di fronte a chi semina terrore e colpisce persone innocenti, tra cui donne e bambini”: lo ha dichiarato il ministro degli Esteri, Luigi di Maio, in un messaggio postato sul suo account di Facebook.

Leggi di più su RaiNews

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *